Chi è Andrea

Breve storia di Andrea Grilli

Sono nato a Ortona, in provincia di Chieti, il 9 maggio 1970. Sono nato nel vecchio ospedale, ormai abbandonato, ma famoso per le terribili giornate della battaglia di Ortona del dicembre 1944.

Churchill la definì la Stalingrado d'Italia. I motivi della battaglia sono ancora abbastanza oscuri, soprattutto per l'inutilità strategia e tattica. Nel 2013 ne parlai in un articolo per la rivista di wargames Dadi & Piombo. Sarà per questa storia, per i racconti del nonno materno sulla guerra e sulla prigionia che ho sempre seguito con attenzione la storia della Seconda Guerra Mondiale.

La Storia comunque è sempre stata la mia passione. Fin da bambino mia madre mi ha sempre raccontato le storie dei Nibelunghi invece di Cappuccetto Rosso e lupi cattivi. Che poi non sono cattivi proprio per niente.

Comunque ho vissuto per gran parte della mia vita a Pescara, anche se ho viaggiato molto. Grazie ai miei genitori e ai loro sacrifici, fin da bambino ho viaggiato e visitato posti bellissimi. A 9 anni ero a Parigi.

Tra le strade che avrei potuto percorrere c'è anche l'archeologia, già all'età di sedici anni frequentavo i campi archeologici dei Gruppi Archeologici Italiani. Ma alla fine ho preso la strada della Giurisprudenza. Una laurea che alla fine mi è stata molto utile tra contratti, privacy, modo di ragionare e riflettere mentre lavoro.

Ho studiato a Bologna, prima abitando al Collegio San Domenico, gestito dai frati Domenicani, poi in diverse case, una classica esperienza per tutti coloro che cercano di vivere nella città emiliana.

Nel 1996 mi laureo con una tesi in Diritto Amministrativo, la prima parte della tesi tratta di temi abbastanza standard, ma l'ultimo capitolo apre un orizzonte interessante. Si parla dell'atto amministrativo in forma elettronica. Forse è un segno del destino, chissà, ma pochi mesi dopo inizierò la mia vita da giornalista digitale nella rivista del comune di Modena, www.stradanove.net

Comunque in quell'anno inizio a  collaboratore con una piccola casa editrice di Bologna, la Phoenix di Daniele Brolli. Una esperienza molto significativa, ho imparato molto e conosciuto persone meravigliose di grande professionalità.

In quegli anni collaboro con il Zero in Condotta, Mucchio Selvaggio, Flesh Out, Radio città del Capo, Radio Città 103. Scrivo principalmente di cultura e tecnologie. In Zero in Condotta mi occupo anche delle pagine culturali, coordino una agenda degli appuntamenti della città.

Nel 2000 raccolgo i comunicati di Luther Blissett e pubblico con la PuntoZero di Bologna, il libro Luther Blissett - il burattinaio della notizia.

Nello stesso anno mi trasferisco a Roma per lavorare nel nuovo portale del Gruppo Espresso, Kataweb.it, il progetto si chiama KwLocal e vuole cercare di raccogliere tutte le informazioni utili per i cittadini.
Dopo un anno torno a vivere a Bologna per iscrivermi ad Almaweb, oggi Bologna Business School. Il master in Management e Tecnologia dell'Informazione è un momento importante per la mia formazione nel mondo digitale. Le prime esperienze accumulate nei primi anni di lavoro, hanno finalmente una loro riorganizzazione teorica, in aggiunta a nuove competenze.

Nel 2003 entro nella Fater SpA, direzione Marketing, per occuparmi prima di un progetto di Knowledge Management e poi dei siti web (Lines, Pampers, Tampax, Linidor). Per sette anni mi occuperò principalmente di progetti web oltre ad altre attività vissute in team aziendali, come ERP, CRM, direct marketing.

Nel 2007 la passione per l'autore giapponese Jiro Taniguchi si traduce in un libro pubblicato dalla Tunué, Jiro Taniguchi - il gentiluomo dei manga che sarà finalista del Premio Fossati.

Fine 2010 è il momento di fare il salto e mi trasferisco a Ginevra per lavorare in Procter & Gamble e occuparmi di External Relation & Influencer Marketing.

Dopo due anni di progetti interessanti, come la definizione delle strategie per il brand Ariel, oppure i piani social per Daz, mi concentro per un paio di anni nella direzione della azienda fondata nel 2009, Bakufu Enternteiment, sviluppandone le attività editoriali sia nel settore più tradizionale che nella nuova frontiera del libro elettronico e del suo mercato emergente. In questi anni pubblico il primo libro come scrittore di narrativa, Luccicanti Byte Verdi pubblicato dalla Edizioni Scudo (scheda del libro).

Nel 2014 mi sono occupato di gestione dell'area produzione, R&D Manager, di una web agency di Pescara, Enterprise Consulting e sempre nello stesso anno collaboro nella realizzazione di un Battle Book del gioco Assault Platoon di Massimo Torriani, da scaricare gratuitamente seguendo questo link.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *